Omicidio Colombo: 30 anni a Emiliano Cerutti

Omicidio Colombo: 30 anni a Emiliano Cerutti

La sentenza Corte d’Assise presieduta da Anna Azzena ha pronunciato il verdetto alle 17 di oggi per l’assassinio di Casalzuigno

CASALZUIGNO - Omicidio Roberto Colombo: condanna a 30 anni di carcere per Emiliano Cerutti, 38 anni, l’ex amico della vittima arrestato nel febbraio 2014 con l’accusa di aver assassinato il quarantanovenne scomparso il 23 settembre 2013 e ritrovato un mese dopo sepolto nei boschi circostanti Cariola, frazione di Casalzuigno dove vittima e imputato vivevano. La Corte d’Assise presieduta da Anna Azzena ha pronunciato la sentenza alle 17 di oggi dopo sei ore di camera di consiglio. Cerutti è stato condannato a 26 anni e sei mesi per l’omicidio di Colombo, giustiziato con due colpi di pistola (uno alla testa), e a tre anni e sei mesi per la coltivazione e lo spaccio di marijuana, attività emersa durante le indagini che per l’accusa costituiva anche il movente dell’omicidio. Cerutti avrebbe ucciso Colombo sospettandolo di avergli rubato un chilo di marijuana. Cerutti si è sempre dichiarato innocente. “Impugneremo la sentenza”, hanno commentato Marco Lacchin e Paolo Bossi, difensori di Cerutti dopo la sentenza. Il pubblico ministero Giulia Troina aveva chiesto la condanna all’ergastolo, ma la corte ha eliminato l’aggravante della premeditazione che, sola, avrebbe potuto determinare una condanna al fine pena mai.


© RIPRODUZIONE RISERVATA