Sotto l’albero della scuola ci sono le scarpe per i bisognosi
Uno degli striscioni realizzati al “Valceresio” per promuovere l’iniziativa

Sotto l’albero della scuola ci sono le scarpe per i bisognosi

L’istituto Valceresio al fianco dei City Angels. Raccolte 300 paia

Trecento paia di scarpe sotto l’albero di Natale. L’Istituto “Valceresio” di Bisuschio ha dato prova di grande generosità anche quest’anno, partecipando all’importante progetto formativo, giunto alla terza edizione, “Occhi aperti sul disagio”. Più di 15 le classi coinvolte che appartengono ai vari indirizzi dell’Istituto - Professionale, Liceo delle Scienze Umane, Scientifico e Tecnico Commerciale – che, con l’apporto di tutto il personale docente e non e del dirigente Maurizio Tallone in prima fila, hanno donato circa trecento paia di scarpe.

Emergenza

«Ci è stata richiesta, dall’organizzazione City Angels, che si occupa delle emergenze di strada, una raccolta di scarpe, usate ma in buono stato, destinate ai senzatetto ma anche alle famiglie indigenti di Varese - spiega la professoressa di diritto Giulia Trombino, responsabile del progetto con la professoressa di religione Ilaria Antonini - Come tutti i nostri progetti educativi di cittadinanza, anche questo è nato soprattutto per far crescere nei ragazzi una presa di coscienza della realtà che ci circonda e quindi per promuovere e diffondere una vera e propria cultura di attenzione all’altro».

Un percorso che parte dalla Costituzione e «dal dovere inderogabile di “solidarietà sociale” prevista dall’art.2 della Costituzione e alla pari dignità di tutti i cittadini e all’uguaglianza formale e sostanziale prevista dall’art.3 Costituzione», per poi tradursi in «azioni concrete di collaborazione con il mondo del volontariato».

La risposta

E le risposte degli studenti? «Attraverso questi progetti i nostri alunni si rendono protagonisti e rimangono sensibilizzati alle varie situazioni di emarginazione e/o povertà in un’ottica di crescita umana. Questo è il cammino intrapreso dal nostro Istituto, già da alcuni anni, con risultati davvero bellissimi» confermano le prof.

La consegna delle scarpe raccolte avverrà il 12 dicembre in Aula Magna, alla presenza anche del dirigente scolastico Tallone, che ha sempre appoggiato e sostenuto e talvolta anche proprio incoraggiato tali percorsi. Per il momento della consegna l’istituto accoglierà i City Angels, coordinati da anni da Maura Aimini, con disegni e con frasi, scritte e contenute in striscioni e anche in un video realizzato dai ragazzi della 5 P, legate ai contenuti etici della pace e della solidarietà. Tali frasi sono state scritte e pronunciate in italiano ma anche in inglese e in tedesco, grazie alla collaborazione della professoressa Cristina Paris, docente di inglese, e dalla professoressa Alessandra Frontini, di tedesco. Un progetto quindi multidisciplinare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA