Spezie, aromi e profumi per scaldare lo spirito
Il punch inglese, un evergreen

Spezie, aromi e profumi per scaldare lo spirito

Non solo punch inglese e cioccolata, dalla tradizione arrivano tante sfiziose ricette, tra bevande e dolci al cucchiaio

Parola d’ordine: gratificare vista e palato. Dal punch inglese allo zabaione, dal sidro di mele all’immancabile cioccolata calda, a volte basta una tazza fumante tra le mani per concedersi un po’ di relax e, perché no, viaggiare con la mente.

Tè, zucchero, cannella, limone e acquavite (o semplice acqua bollente per la versione analcolica): ecco gli ingredienti per un punch d’hoc da bere a corte di Sua Maestà. Semplicissima la preparazione di un rinvigorente sidro di mele caldo. Basterà una tazza di tè (nero o verde), cui andremo ad aggiungere il sidro (30 grammi) e del whisky. Timo, cannella, anice stellato e fettine di limone per guarnire renderanno il tutto irresistibile.

Una vera coccola, tra bevanda e dolce al cucchiaio, è lo zabaione, le cui origini si perdono nella storia, anzi nella leggenda. Qualcuno ne attribuisce l’invenzione al capitano di ventura Giovan Paolo Baglioni (nel 1471), altri fanno risalire la ricetta al 1533, quando era servito in forma ghiacciata alla corte di Caterina de’ Medici. Una ghiotta cioccolata, infine, metterà d’accordo praticamente tutti. In versione classica, ma anche declinata in proposte più “piccanti”, da provare aromatizzata al peperoncino, o “esotiche”, arricchita utilizzando altre spezie come, ad esempio, la cannella.


© RIPRODUZIONE RISERVATA