Mercoledì 31 Agosto 2011

Impiegato muore a Malta
Roberto Pizzi aveva solo 51 anni

CERIANO LAGHETTO - L'anno prossimo avrebbe festeggiato trent'anni di lavoro all'ufficio Anagrafe del Comune di Ceriano Laghetto. Roberto Pizzi tra le carte del municipio aveva passato una vita intera, sempre disponibile e gentile con tutti i cittadini. Lunedì pomeriggio è stato stroncato da un malore improvviso che ha gettato tutta la cittadinanza e la famiglia nello sconforto. L'uomo si trovava in vacanza a Malta con la moglie quando nel pomeriggio di lunedì si è sentito male all'improvviso. A nulla sono valsi i soccorsi, Pizzi è morto sul colpo. I colleghi lo descrivono come un uomo schivo, rispettoso, calmo, paziente che affrontava il suo lavoro con passione e professionalità. Anche il sindaco Dante Cattaneo ricorda Roberto con affetto, definendolo prima di tutto un amico ma anche una persona preparata e rassicurante. Sotto shock anche gli esponenti del PdL che descrivono Pizzi come una persona buona e cortese. Roberto lascia la moglie Giuseppina e Andrea, il figlio ventenne. La data del funerale verrà comunicata al più presto, per ora sono in corso le pratiche per il rimpatrio della salma da Malta.

e.besoli

© riproduzione riservata