(E)state al fresco:  Mai più senza climatizzatore. Ma scegliamo quello adatto

(E)state al fresco: Mai più senza climatizzatore. Ma scegliamo quello adatto

Aria condizionata - Refrigerare gli ambienti della casa con l’impianto giusto: informazioni e consigli utili

Non volete farvi cogliere impreparati dal caldo che ci ha travolti l’estate scorsa? Forse è il caso di pensare adesso a come refrigerare gli ambienti. Orientarsi in questo ambito non è così semplice. Le varianti infatti sono moltissime e dipendono dalle esigenze di ogni situazione.

Le differenti tipologie

Le varie tipologie di apparecchi ideati per la funzione di refrigerazione dell’aria presentano caratteristiche molto diverse tra loro. Innanzi tutto climatizzatore e condizionatore non sono sinonimi e non indicano lo stesso tipo di apparato.
I condizionatori raffreddano l’aria ma non ne gestiscono il ricambio e non deumidificano l’ambiente. I climatizzatori invece permettono il riciclo dell’aria, la filtrano e la purificano mediante filtri che eliminano odori e particelle sospese nell’aria.

Fissi

I climatizzatori si dividono in impianti di condizionamento fissi e mobili. I primi si caratterizzano per un alto livello di efficacia. Consentono di regolare il livello della temperatura e dell’umidità dell’aria senza installazione in ogni singolo ambiente della casa. Lo split ha lo scopo di aspirare l’aria dagli ambienti. Provvede poi a deumidificarla e raffreddarla. Questi impianti di condizionamento hanno poi un motore esterno per lo scarico dell’aria calda. I due apparecchi si collegano tra loro per mezzo di un tubo nel quale scorre il fluido refrigerante. Proprio perché il compressore viene montato all’esterno dell’ambiente domestico, tale tipo di impianto garantisce grande silenziosità.
Negli ultimi anni sono usciti sul mercato degli impianti di climatizzazione adattabili alle più svariate esigenze, perché oltre l’estetica, le variabili da tenere in considerazione sono altre: la classe energetica, preferibilmente A, e la potenza. Tutto ciò che riguarda la potenza è legato all’area della stanza da rinfrescare, se questa è esposta al sole e se ci sono, e quante, finestre.

Portatili

Tra tutti gli impianti di condizionamento invece, i climatizzatori portatili hanno il vantaggio di non necessitare di interventi di installazione. Allo stesso tempo hanno l’handicap di non adattarsi ad ambienti particolarmente grandi ed estesi. Inoltre spesso sono molto più rumorosi dei climatizzatori fissi, estremamente silenziosi e discreti.
Quelli di ultima generazione sono comunque realizzati con maggiore attenzione al design e alla funzionalità. Si integrano nell’arredamento grazie a linee morbide e colori vivaci e, come quelli fissi, consentono di programmare il clima ideale da mantenere nell’ambiente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA