Non più solo il cemento. Anche il muro rifà il look
L’edilizia sostenibile è una cultura che si sta diffondendo anche in provincia di Varesearchivio

Non più solo il cemento. Anche il muro rifà il look

Progettazione sostenibile - Una casa in legno? Possibile. Anzi, ormai è funzionale e più economica

Il legno c’è ma non si vede. In provincia di Varese sono tante le abitazioni realizzate con la moderna tecnologia, ma è difficile distinguerle da quelle tradizionali in cemento. Eppure le differenze sono sostanziali. «Le case in legno sono più economiche, più durevoli e sostenibili - spiega Luca Copri, architetto titolare dello studio LCA Architetti - Purtroppo però ci sono ancora troppi pregiudizi intorno a questa tecnologia e tanta disinformazione». Le persone cominciano adesso ad affacciarsi al mondo del legno, ma quando lo scoprono è subito amore. «Io mi occupo di progettazione sostenibile da anni, posso dire di aver sperimentato in modo pionieristico tecniche e materiali da costruzione quali il legno e la terra cruda, ma quando presento un progetto le perplessità sono sempre le stesse». Le persone si chiedono se la casa sia resistente come quella in cemento, «e la risposta è si. Si parla di struttura di legno al posto dei pilastri e delle solette in cemento armato, poi la casa si può finire come si vuole, anche in mattoni». Per questo molti faticano a credere che alcune case siano in legno, «ma è una tecnologia sicuramente migliore del cemento». Per tanti aspetti, prima di tutto economici. Una casa in legno può arrivare ad uno stato di grezzo avanzato in pochissimi giorni, contro i mesi che ci impiega quella in cemento, «con un conseguente risparmio di costi della manodopera. E poi ci si guadagna in risparmio energetico una volta ultimata». L’importante è che sia progettata e costruita da persone qualificate. «Un segnale importante sulla diffusione che sta avendo questa tecnica è data dalla conversione di molte aziende del settore – sottolinea Compri – Tutti adesso si propongono come costruttori di case in legno, ma non ci si può improvvisare. L’unico difetto che può avere una casa in legno è chi la costruisce, perché non conosce tanti importanti aspetti».
Uno su tutti, ma che può pregiudicare l’intero lavoro è l’appoggio: il legno non può stare a diretto contatto con il terreno per via di ristagni dell’acqua. «Per il resto non riesco proprio a trovare un limite a questo tipo di costruzioni – conclude – E per fortuna quella dell’edilizia sostenibile è una cultura che si sta diffondendo anche in provincia di Varese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA