Rubinetti asciutti: arriva l’autobotte. Domenica a secco
I vigili del fuoco hanno fornito l’approvvigionamento idrico

Rubinetti asciutti: arriva l’autobotte. Domenica a secco

Disagi e polemiche a Mornago

Domenica difficile per i mornaghesi che ieri si sono risvegliati senza una goccia d’acqua a cadere dai rubinetti. Per i funzionari comunali l’improvvisa, quanto disagevole siccità, sarebbe da imputare a un consumo anomalo registrato nelle ultime 48 ore. Il Comune ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco che con che autobotti hanno riempito il pozzo a servizio dell’acquedotto cercando di limitare i danni : ma alle 16 di ieri buona parte del paese era ancora all’asciutto.
A dare una versione diversa dell’accaduto sono i consiglieri d’opposizione di Per Mornago & Indipendenti, guidato dal capogruppo Lucia Busata. «Venerdì sera - spiegano dalla miniranza - su Mornago si è abbattuto un temporale. Dalle informazioni acquisite risulta che dopo il temporale sia rimasta danneggiata una delle pompe di alimentazione dell’acquedotto comunale». Per i consiglieri di opposizione «il guasto era noto già dalla mattinata di sabato. È stato stimato che l’acqua sarebbe stata sufficiente sino a lunedì mattina, quando la ditta che si occupa di questo tipo di interventi di riparazione, avrebbe risolto il problema».
La stima, però, secondo Per Mornago & Indipendenti «era assolutamente errata - spiegano - già sabato sera l’erogazione era scarsa. Oggi (ieri per chi legge) la situazione si è rivelata in tutta la sua gravità. Creando disagi pesantissimi a tutti i cittadini». Oggi il problema dovrebbe risolversi. «Sempre secondo le informazioni acquisite non è detto - spiegano Busata e i colleghi di minoranza - sembrerebbe che la ditta appaltatrice del servizio di manutenzione non disponga, almeno per ora, dell’attrezzatura necessaria a calare la nuova pompa nel pozzo idrico. Ci auguriamo che il problema sia risolto per il bene dei mornaghesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA