Tenta di rubare una tv. Presa giovane rom

Tenta di rubare una tv. Presa giovane rom

Furto in casa a Mornago. Trovata la ladra con l’impianto in mano

Diciassettenne nomade di origini croate in manette a Mornago dopo un furto in abitazione. La ragazzina, neppure maggiorenne, è stata trovata in possesso di un televisore a 36 pollici con schermo piatto di ultima generazione, ma i carabinieri della stazione di Mornago, coordinati dal comandante Alessandro Perini, l’hanno acciuffata. È stata trasferita al Carcere Minorile Beccaria di Milano.

Si è conclusa dietro le sbarre la gita fuori porta della ragazzina nomade, di origini croate, residente ufficialmente dalle parti di Sesto Torinese, ma più probabilmente di stanza in uno dei campi nomadi della Lombardia. Una gita in provincia di Varese, a caccia di preziosi, contanti e persino televisori. Si perchè in una casa di Mornago, la ragazzina, poco più che adolescente, ha adocchiato proprio la Tv.

Attirata dalla possibilità di scappare con il monitor tra le mani, ha scassinato la porta di ingresso, asportando il prezioso oggetto. Secondo una ricostruzione sommaria dei fatti, la giovanissima ladra, attrezzi da scasso in pugno, in particolare cacciaviti e altri attrezzi dello stesso genere, avrebbe forzato un ingresso dell’abitazione in via Manzoni intorno alle 18 o giù di lì. A caccia di contanti e preziosi, si è ingolosita alla vista del pregevole televisore. Non ci ha pensato neppure un attimo: ha staccato le prese della corrente dal muro, pendendo l’apparecchio in consegna. Forse non c’era molto altro di suo interesse da rubare, o più probabilmente la televisione occupava mani e braccia, tanto da rendere impossibile il furto di altri oggetti, monili, preziosi o quant’altro. Con l’apparecchio tra le mani ha tentato di dileguarsi, ma una volta fuori di casa sarebbe stata notata. A quel punto la ragazzina aveva i minuti contati. Nel giro di pochissimo tempo, infatti, una pattuglia dei carabinieri impegnata sulle strade per il controllo del territorio è intervenuta in via Manzoni. La ragazzina è stata individuata dai militari che l’hanno acciuffata con la refurtiva in braccio. Dopo averla identificata, è stata arrestata su disposizione dell’autorità giudiziaria minorile. I carabinieri hanno recuperato anche il televisore rubato e lo hanno riconsegnato al legittimo proprietario. Tuttavia proseguiranno anche nei prossimi giorni i controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Gallarate per tentare di arginare il fenomeno sempre diffuso dei furti in abitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA